Villa Issara Nuova struttura

Inaugurazione
21 Ottobre, 2017 – ore 19:00

CARTA DEI SERVIZI

Le nostre finalità

  • prevenire e rimuovere le situazioni di bisogno nel quadro di una politica generale volta a superare gli squilibri nel territorio;
  • svolgere interventi sociali volti, con priorità, a sostenere la famiglia considerata istituzione idonea a favorire lo sviluppo della personalità;
  • superare la logica dell'assistenza differenziata per categorie di assistiti, mediante l'attuazione di interventi uguali a parità di bisogno ed interventi differenziati in rapporto alla specificità delle esigenze, nel rispetto della personalità dell'assistito;
  • superare il concetto di istituzionalizzazione, privilegiando i servizi e gli interventi che consentano il mantenimento, l'inserimento ed il reinserimento dell'assistito nella vita familiare, sociale, scolastica e lavorativa;
  • integrare i servizi socio-assistenziali con i servizi sanitari, educativi, scolastici e con tutti i servizi esistenti sul territorio anche mediante l'adozione di protocolli e convenzioni che consentano di operare in modo efficace per fornire una risposta globale alle esigenze della popolazione;
  • aprire l'attività della cooperativa al concorso delle iniziative assistenziali e di solidarietà espresse dalla cooperazione, dal volontariato, dall'associazionismo;
  • consentire la partecipazione dei cittadini e delle forze sociali alla determinazione degli obiettivi, alla formulazione dei piani e dei programmi ed al controllo sulla efficienza e sulla efficacia dei servizi.

Principi generali

  • eguaglianza - le prestazioni ed i servizi devono essere forniti senza distinzioni di sesso, età, religione, opinioni politiche e razza. L'attenzione deve esser posta al pieno rispetto della dignità della persona, quali che siano le sue condizioni fisiche o mentali, culturali o sociali;
  • imparzialità - il comportamento nei confronti dei cittadini che si rivolgono ai servizi deve essere obiettivo e pertinente alle prestazioni; il pagamento individuale e l'acquisizione di prestazioni integrative non può costituire motivo di alterazione degli ordini di precedenza acquisiti e dell'attività programmata;
  • continuità - i servizi devono essere forniti in modo regolare e continuo tranne che per causa di forza maggiore;
  • efficienza, efficacia ed economicità - l'organizzazione delle attività deve essere mirata a garantire la massima qualità delle prestazioni ed il miglioramento continuo dei servizi. Le risorse finanziarie, umane e tecnologiche devono essere impiegate in modo oculato e razionale al fine di ottenere il massimo dei risultati evitando ogni speco;
  • partecipazione - ai cittadini deve esser dato modo di verificare la correttezza dei comportamenti, la qualità dei servizi e l'osservanza delle norme di legge e dei regolamenti.

Diritti dei cittadini e doveri degli operatori

Il rispetto dei principi sopra elencati comporta che ai cittadini siano garantiti precisi diritti, dai quali conseguono i doveri degli operatori consortili:

  • accesso ed attenzione - ogni cittadino ha diritto di accesso ai servizi dai quali deve essere accolto con educazione, cortesia, disponibilità ed attenzione;
  • informazione - ognuno ha diritto a ricevere informazioni sulle modalità di erogazione dei servizi e documentazione relativa alle prestazioni ricevute;
  • rispetto della persona - ogni cittadino ha diritto alla riservatezza ed al rispetto della propria dignità personale;
  • normalità e differenza - ognuno ha diritto ad essere assistito senza che vengano alterate, oltre lo stretto necessario, le abitudini di vita. Nel contempo ad ognuno deve esser garantita la specificità derivante da età, sesso, nazionalità, cultura, religione;
  • fiducia e decisione - ogni cittadino ha diritto a vedersi trattato con fiducia, quando fornisce informazioni sulla propria condizione e sui propri bisogni. Chiunque ha diritto a mantenere le propria sfera di decisione e di responsabilità in merito alla propria vita;
  • reclamo e riparazione dei torti - ognuno ha diritto a presentare reclamo, ad ottenere risposta ed eventuale riparazione del torto subito in tempi brevi ed in misura congrua.

Doveri dei cittadini

Il principio della partecipazione comporta che ai cittadini percettori di diritti venga richiesto il rispetto di alcuni precisi doveri:

  • rispetto verso gli altri - siano essi altri cittadini che si rivolgono ai servizi od operatori chiamati a fornirli. Vanno evitati comportamenti di disturbo, schiamazzi, maleducazione o intolleranza per sesso, razza, età e non vanno pretese prestazioni non dovute, in tempi e modi non corretti, con mancato rispetto della precedenza ecc.;
  • rispetto di leggi e regolamenti - il rispetto dei diritti di coloro che utilizzano i servizi consortili si fonda sul comune rispetto - da parte dei cittadini stessi così come da parte di amministratori ed operatori - delle disposizioni di legge e dei regolamenti che normano il settore dei servizi sociali e l'attività consortile;
  • collaborazione - l'organizzazione dei servizi è finalizzata alla risposta ai bisogni di assistenza dei cittadini ai quali è richiesto di collaborare: fornendo agli operatori informazioni corrette e veritiere; avvisando qualora si rinunci ad una prenotazione o ad un servizio; rispettando gli ambienti e gli arredi; segnalando le disfunzioni riscontrate ed agevolando gli interventi;
    La Cooperativa Sociale risulta iscritta:
  • Registro Prefettizio delle Cooperative al n. 2287 della sezione Cooperazione Produzione e Lavoro;
  • Al n. 193 della sezione Cooperazione Sociale art. 1, lettera a), legge 381/91;
  • Al n. 2216 dell’albo regionale degli enti assistenziali pubblici e privati, previsto dall’art. 26 della legge regionale n. 22/86, per l’attuazione dell’assistenza in favore di anziani tipologia Comunità Alloggio;
  • Iscrizione all’albo regionale degli enti assistenziali pubblici e privati, n. 2749 del 20/11/2008, previsto dalla legge regionale 09/05/1986 n. 22;
  • Iscrizione all’albo regionale degli enti assistenziali pubblici e privati, n. 2122 del 16/09/2005, previsto dalla legge regionale 09/05/1986 n. 22;
  • Iscrizione all’albo regionale degli enti assistenziali pubblici e privati, n. 2123 del 16/09/2005, previsto dalla legge regionale 09/05/1986 n. 22.
    Collaborazioni:
  • Comune di Militello Val di Catania
  • Consorzio di Cooperative Sociali “SOL.E…”
  • Cooperativa Sociale “S. Maria”
  • Cooperativa Sociale “Nuovi Orizzonti”

I NOSTRI SERVIZI E LE MODALITA’ OPERATIVE DI GESTIONE E DI EROGAZIONE:

Assistenza Domiciliare agli Anziani/Disabili: rivolto ai cittadini anziani e disabili soli, senza adeguato supporto familiare, in stato di ridotta o non autosufficienza, al fine di assicurare loro una dignitosa condizione di vita, assistendoli nel loro contesto socio – ambientale di appartenenza.

    RISORSE UMANE:
  • n° 1 Assistente Sociale
  • n° 1 Infermiere professionale
  • n° 1 assistente domiciliare e dei servizi tutelari
  • n° 2 ausiliari
  • n° 3 volontari
    RISORSE UMANE AGGIUNTIVE:
  • n° 1 Fisioterapista
  • n° 2 Infermieri professionali
  • n° 1 Assistente Domiciliare e dei Servizi Tutelari
    PRESTAZIONI:
  • aiuto per il governo e l’igiene dell’alloggio, giornaliero o periodico (riordino del letto e della stanza, pulizia ed igiene degli ambienti e dei servizi, aiuto per la preparazione dei pasti, cambio biancheria, lavaggio, rammendo e stiratura della stessa, lavaggio delle stoviglie in genere);
  • aiuto per l’igiene e cura della persona, per favorirne l’autosufficienza nell’attività giornaliera (nell’alzarsi dal letto, nella pulizia della persona, nella vestizione, nell’assunzione dei pasti, nella deambulazione e nella mobilitazione del soggetto allettato, nell’uso di accorgimenti per migliorare l’autosufficienza); § disbrigo pratiche;
  • accompagnamento nella vita di relazione (accompagnamento esterno per la partecipazione alla vita sociale e della comunità);
  • sostegno psicologico;
  • segretariato sociale e svolgimento di pratiche amministrative;
  • sostegno nell’acquisizione di strumenti o tecnologie che favoriscano il grado di autonomia;
  • rilevazione costante dei bisogni e verifica delle attività e dei programmi individuali d’intervento.

MODALITA’ OPERATIVE DI GESTIONE E DI EROGAZIONE DEI SERVIZI:

Indagine conoscitiva della situazione dell’utente e della rete primaria, a cura dell’assistente sociale, mediante visita domiciliare e colloquio professionale.

Progetto assistenziale personalizzato individualizzato (PAI), in ottica integrata ed olistica, a cura dell’assistente sociale.

Erogazione del serviziopersonalizzato a cura di assistenti domiciliari esperte e qualificate.

Monitoraggioperiodico del PAI, a cura dell’assistente sociale, mediante visite domiciliari e colloquio professionali.

Relazione mensile ai Servizi Sociali del Comune relativamente alla situazione generale e specifica degli utenti assistiti.

Customer satisfactiontrimestrale, somministrata dai volontari della Cooperativa agli utenti e/o ai caregivers di questi.

ALTRI SERVIZI SVOLTI DALLA COOPERATIVA:

Comunità Alloggio per anziani: attiva dal 25/09/2006, in favore di dieci anziani autosufficienti. Servizi erogati: assistenza socio – assistenziale, medico – infermieristica, sociale, animativa. Sede: via Del Decurionato n. 2 Militello in Val di Catania. Giorni/Orari di apertura: h24.

Trasporto disabili del comune di Militello in val di Catania,con veicolo omologato ai sensi delle leggi vigenti con pedana sollevatore.